Metti un po’ di musica leggera, anzi leggerissima

“Metti un po’ di muscia leggera, anzi leggerissima”. Queste parole sono risuoante per mesi interi nelle orecchie degli italiani dopo Sanremo 2021, diventando la più ascoltata di tutto lo show.

Ebbene sì, oggi parliamo di “Musica Leggerissima”, brano portato in gara dagli artisti Colapesce e Di Martino. Dato che studi italiano, l’onere di cantarla continuamente peserà anche su di te (u.u), ma vedremo anche di fare in modo che tu riesca a imparare qualche nuova parola.

Colapesce e Dimartino

Anche se sei appassionato di musica Italiana, questi artisti potrebbero esserti sconosciuti. Tranquillo, anche per la maggior parte degli italiani lo erano fino a Sanremo 2021.

Colapesce e Dimartino sul palco di Sanremo 2021
Colapesce e Dimartino sul palco dell’Ariston – foto Ansa

Entrambi nascono come artisti indipendenti, conosciuti prevalentemente nel panorama della musica indie italiana. La loro collaborazione nacque in realtà già a metà 2019, quando lavorarono come autori al singolo Lo stretto necessario, cantato da Levante e Carmen Consoli.

Ma da dove derivano i loro nomi d’arte? Se non hai mai sentito parlare della leggenda di Colapesce, puoi leggerla qui, poi ti sarà tutto più chiaro. Il nome Dimartino viene invece dal cognome del cantante. Il frontman del gruppo si chiama infatti Antonio Di Martino, contratto appunto in Dimartino.


Testo

Se fosse un’orchestra a parlare per noi
Sarebbe più facile cantarsi un addio
Diventare adulti sarebbe un crescendo
Di violini e guai
I tamburi annunciano un temporale
Il maestro è andato via

Metti un po’ di musica leggera
Perché ho voglia di niente
Anzi leggerissima
Parole senza mistero
Allegre, ma non troppo
Metti un po’ di musica leggera
Nel silenzio assordante
Per non cadere dentro al buco nero
Che sta ad un passo da noi, da noi
Più o meno

Se bastasse un concerto per far nascere un fiore
Tra i palazzi distrutti dalle bombe nemiche
Nel nome di un Dio
Che non esce fuori col temporale
Il maestro è andato via

Metti un po’ di musica leggera
Perché ho voglia di niente
Anzi leggerissima
Parole senza mistero
Allegre, ma non troppo
Metti un po’ di musica leggera
Nel silenzio assordante
Per non cadere dentro al buco nero
Che sta ad un passo da noi, da noi

Rimane in sottofondo
Dentro ai supermercati
La cantano i soldati
I figli alcolizzati
I preti progressisti
La senti nei quartieri assolati
Che rimbomba leggera
Si annida nei pensieri, in palestra
Tiene in piedi una festa anche di merda
Ripensi alla tua vita
Alle cose che hai lasciato
Cadere nello spazio
Della tua indifferenza animale

Metti un po’ di musica leggera
Metti un po’ di musica leggera
Metti un po’ di musica, metti un po’ di musica
Metti un po’ di musica leggera

Metti un po’ di musica leggera
Perché ho voglia di niente
Anzi leggerissima
Parole senza mistero
Allegre, ma non troppo
Metti un po’ di musica leggera
Nel silenzio assordante
Per non cadere dentro al buco nero
Che sta ad un passo da noi, da noi
Più o meno


Cosa vuol dire?

Ora che abbiamo letto il testo, proviamo ad analizzare qualche espressione che potrebbe non essere molto chiara.

Silenzio assordante

Il silenzio assordante sarebbe un silenzio così forte da non farti sentire più niente. Sembra un po’ un controsenso no? Qui ci troviamo di fronte a una figura retorica chiamata ossimoro (se non la conosci non avere paura, te la spiego meglio qui). In ogni caso, il silenzio assordante indica una situazione così pesante da non poter essere sopportata. Nella canzone si invita a rompere questo silenzio fastidioso con un po’ di musica leggera (anzi leggerissima) per distrarsi un po’.

Essere a un passo

“Essere a un passo da…” o “trovarsi a un passo da…” è un’espressione che viene spesso usata per indicare che ci si trova vicino a un luogo. A volte lo si trova anche nella variante “Essere/trovarsi a due passi da…“.

  • “Ehi dove sei finito? Non arrivi più!” “Ancora un attimo, sono a due passi dalla chiesa.”
  • Il Parco di Monza, uno dei parchi più grandi d’Europa, si trova a due passi da Milano.

Questa locuzione viene impiegata anche per dire che si sta per compiere un’azione, spesso negativa. Per esempio:

  • “Il mio capo mi sta facendo impazzire, sono a un passo dallo strangolarlo!

Buco nero

Sappiamo tutti cos’è un buco nero, però spesso in italiano viene usato come metafora (se non sai cos’è dai un’occhiata a questo articolo) per indicare la fine o un punto di non ritorno.

Impara di più con “Il primo puntino”

So che imparare una lingua e soprattutto il lessico può essere difficile e a volte scoraggiante. Se vuoi essere accompagnato con costanza e arricchire il tuo lessico in italiano iscriviti a “Il primo puntino”, la mia newsletter settimanale per focalizzarsi su un’espressione o vocabolo tramite spiegazioni, esempi ed esercizi.
Ti aspetto✌?

Cosa si intende per musica leggera?

Con musica leggera si intende un genere musicale che raccoglie canzoni “di facile ascolto, spesso con obiettivi di intrattenimento e svago”. I testi di questo tipo di canzoni sono molto semplice, anche se per la musica italiana dobbiamo dire che a volte non appaiono molto sensati: spesso si preferisce infatti la musicalità delle parole al senso compito delle frasi. Come ti sarà capitato di notare in molti casi, molte canzoni italiane lasciano incompiute alcune frasi oppure sembrano non avere senso logico, ma d’altra parte, non è bello immaginarsi alcune situazioni un po’ irreali?

Ora che abbiamo semplificato un po’ il testo prova a guardare il video!

Ora unisciti anche tu a tutto il resto d’Italia cantando questa canzone! E se vuoi continuare a imparare, inizia a seguire la playlist Canzone della Settimana su Spotify!

Altro da Puntini sulle i

Follow my blog with Bloglovin